superfici autolivellanti

Pavimenti in resina spatolata con caratteristiche autolivellanti

Uniformi, compatte e personalizzabili, perfette per ogni ambiente domestico e lavorativo, le superfici autolivellanti in resina spatolata si presentano come stesure uniformi e compatte, personalizzabili con i più ricercati ed originali effetti cromatici.

Alla base della realizzazione di pavimenti con effetto spatolato o nuvolato risiede l’utilizzo di una pasta epossidica bicomponente professionale priva di solventi, la cui facilità di preparazione e la versatilità di impiego consente di personalizzare in tempi davvero brevi i più svariati tipi di ambienti quali appartamenti, show-room e negozi.

In media, le fasi di lavorazione per il completamento di una superficie in resina non si superano i 6-7 giorni.

Realizzazione di rivestimenti in resina autolivellante con effetto spatolato o nuvolato

Ideali per ogni tipo di superficie, la fase di creazione di queste particolari superfici risulta essere piuttosto rapida e prevede un processo di stesura della resina associato alla colorazione del materiale stesso con una speciale pasta da miscelare direttamente con i composti epossidici neutri al fine di ottenere diverse colorazioni in base alle proprie esigenze stilistiche.

Le pavimentazioni in resina autolivellante con finitura liscia, vengono stese con spatola dentata mentre lo strato di resina viene in seguito ripassata con rullo e di un frangibolle per favorirne il livellamento.

Grazie alla consistenza cremosa del materiale in resina risulta particolarmente agevole la fase di applicazione che prevede il semplice impiego della spatola liscia ed è grazie a questo strumento di lavoro che si riescono ad ottenere successivamente i tipici effetti chiamati “nuvolati” o “spatolati” che presentano uno spessore variabile da 1.5 a 3 millimetri.

Nella successiva fase di indurimento, il pavimento solidificato presenterà una particolare gamma di lucenti sfumature cromatiche, ottenendo inoltre la comprovata resistenza alle azioni abrasive e agli agenti chimici tipiche delle superfici in resina destinate a durare nel tempo.

Come ultimo passaggio a completamento della superficie trattata, si procede alla protezione del rivestimento con una finitura (a scelta tra: lucida, trasparente, opaca) a base di un composto poliuretanico.

Pronostici Calcio